PIÙ PLASTICA SULLE AUTO DAL 2020?

PIÙ PLASTICA SULLE AUTO DAL 2020?

Il futuro automobilistico prevede normative su consumi e emissioni sempre più stringenti e questo, inevitabilmente, influenzerà il modo in cui le vetture verranno progettate e prodotte.

Per esempio, le tabelle per i consumi CAFE (Corporate Average Fuel Efficiency) dovrebbero richiedere nel 2025 una media di percorrenza di circa 23,17 chilometri per litro, con una riduzione del 50% dell’attuale efficienza energetica.

Uno studio statunitense degli analisti di IHS Markit suggerisce un utilizzo sempre maggiore delle materie plastiche e l’adozione di compositi di nuova generazione. Secondo IHS Markit, nel 2020 ogni automobile utilizzerà 350 kg di parti in plastica, contro i 200 kg del 2014.

Questi temi verranno affrontati al GPS 2016 – acronimo di Global Plastic Summit – che si terrà a partire dal 28 settembre a Chicago. In particolare si discuterà delle applicazioni dei compositi rinforzati con fibre di carbonio, il cui utilizzo permetterà di ridurre significativamente la massa dei veicoli senza però alterarne la sicurezza.

LANCIA ASTURA LA PIU’ ELEGANTE DI PEBBLE BEACH

LANCIA ASTURA LA PIU’ ELEGANTE DI PEBBLE BEACH

Pebble Beach è una località californiana dove si svolge uno tra i più prestigiosi concorsi dedicati alle auto storiche.
In questa edizione, ad aggiudicarsi il premio di “Best Show” è stata la Lancia Astura del 1936 di proprietà del collezionista statunitense Richard Mattei.

La Lancia fece costruire 6 di queste auto carrozzate Pininfarina su commissione di un concessionario di Biella. Le Astura vennero prodotte nella versione a quattro posti, con i cristalli laterali sagomati a differenza dalle vetture di serie dove erano dritti.

La Lancia Astura che ha vinto a Pebble Beach fu ritrovata in pessime condizioni in Inghilterra nel 1962, venne riacquistata e restaurata dalla Pininfarina e successivamente acquistata da Eric Clapton, che la definì “la cosa più divertente che mi sia capitata fuori dal palcoscenico”.

ABARTH PROTAGONISTA DI “GIU’ IN 60 SECONDI – ADRENALINA AD ALTA QUOTA”

ABARTH PROTAGONISTA DI “GIU’ IN 60 SECONDI – ADRENALINA AD ALTA QUOTA”

Il marchio Abarth, da sempre sinonimo di performance e forti emozioni, sarà protagonista con Abarth 595 e Abarth 124 spider e insieme a Publitalia Branded Entertainment, del prossimo programma televisivo “Giù in 60 secondi – Adrenalina ad alta quota”, in onda su Italia 2.

Durante le 6 puntate ambientate nel suggestivo Campovolo di Fano, lo speaker radiofonico Vic incontrerà sei personaggi famosi e li porterà a lanciarsi con il paracadute per la prima volta nella loro vita, da 4.000 metri di altezza a 200 km/h. I protagonisti verranno accompagnati nel loro percorso preparatorio al lancio, durante il quale saranno fornite loro le nozioni necessarie dai pluripremiati istruttori Mak e Delpo.

Abarth accompagnerà i futuri paracadutisti in pista per una tappa intermedia e poi al Campovolo a bordo delle nuove Abarth 595 e Abarth 124 spider. Il loro battito cardiaco sarà registrato tramite un cardiofrequenzimetro e mostrato in grafica video durante la puntata. Il lancio con il paracadute in caduta libera durerà un interminabile minuto di pura adrenalina: 60 secondi che serviranno per vivere un’esperienza indimenticabile targata Abarth.

IL MERCATO ITALIANO DELL’AUTO VOLA ANCHE AD AGOSTO

IL MERCATO ITALIANO DELL’AUTO VOLA ANCHE AD AGOSTO

Le immatricolazioni, secondo i dati del Ministero dei Trasporti sono state il 20,12% in più rispetto allo stesso mese del 2015.
In particolare le vendite di FCA hanno registrato un ulteriore incremento proprio nel mese in cui tutti si aspettavano una flessione.
FCA infatti, con oltre 20.000 immatricolazioni, ha confermato il trend positivo già acquisito nei primi otto mesi dell’anno con una crescita del 20,2%.

Panda, Ypsilon e Tipo occupano le prime tre posizioni nella top ten delle auto più vendute del mese e scorrendo la classifica incontriamo anche 500L, Punto, 500X, 500 e Renegade.