FIAT 500, ICONA DELLO STILE ITALIANO AL MoMA DI NEW YORK.

FIAT 500, ICONA DELLO STILE ITALIANO AL MoMA DI NEW YORK.

A New York, fino al 15 giugno, c’è una Fiat 500 Serie F del 1965 che fa bella esposizione di sè nell’ambito della mostra “The Value of Good Design”, allestita nel famoso Museum of Modern Art.

Non è un “pezzo raro”, come questa ne furono prodotti più di quattro milioni di esemplari, eppure il MoMA l’ha voluta acquistare due anni fa per inserirla nella sua collezione permanente e in questi mesi la espone proponendola come “icona della storia dell’automobile, che ha cambiato per sempre il modo di disegnare e di produrre auto in Italia”.

Attraverso una serie di caposaldi del design modernista collezionati dal MoMA, “The Value of Good Design” celebra e racconta l’evoluzione sociale – e diremmo anche democratica – del design industriale di metà Novecento, quando l’obiettivo era l’innalzamento della qualità della vita esteso a tutti i livelli della società.

Progettata da Dante Giacosa e lanciata nel 1957, la Fiat “Nuova” 500 dava spazio e concretezza a questa idea del design di qualità accessibile a tutti e per questo oggi la nostra cara 500 è al MoMA per farsi ammirare. Ma anche senza andare a New York, siamo sicuri che saranno in molti qui da noi a sentire una piccola punta di orgoglio per aver guidato, o guidare tuttora, una vera e propria opera d’arte.

ABARTH 124 RALLY, L’ESPERIENZA RINNOVA.

ABARTH 124 RALLY, L’ESPERIENZA RINNOVA.

Tornata in competizione nel 2016, dopo 40 anni dall’ultimo Rally di Montecarlo, la Fiat 124 Abarth Rally edizione 2019 è una spider decisamente rinnovata in molti particolari con il preciso scopo di ridurre il tempo di percorrenza per chilometro in prova speciale.

Le esperienze di gara in queste prime due stagioni, oltre ai 5000 km di test e il contributo del pilota collaudatore Alex Fiorio, hanno fornito al team di ingegneri Abarth una serie importante di dati e informazioni, dando l’avvio a interventi mirati su organi meccanici, elettronica del motore, trasmissione-cambio e assetto.

Il risultato complessivo è una fuoriclasse più performante, più semplice da mettere a punto e allo stesso tempo più facile da guidare, che si adatta sia ai piloti professionisti che agli sportivi e agli appassionati della trazione posteriore e della guida di traverso.

La stagione di gara è appena iniziata e la Spider dello Scorpione è pronta alle sfide su asfalto e sterrato, a trasmettere adrenalina, a donare piacere di guida, a conquistare i cuori dei tifosi.

NASCE ALFA ROMEO TONALE E L’ELETTRIFICAZIONE DIVENTA BELLEZZA

NASCE ALFA ROMEO TONALE E L’ELETTRIFICAZIONE DIVENTA BELLEZZA

All’ultimo Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra è stata presentata una nuova concept car di Alfa Romeo: Tonale, il primo SUV compatto ibrido plug-in che ha in dote le qualità estetiche e di dinamismo tipiche del marchio del Biscione.

Con questo debutto nel mondo dell’elettrificazione, Alfa Romeo Tonale è lo stile italiano che guarda al futuro, che trasferisce il grande patrimonio di bellezza distintiva del marchio verso le nuove frontiere della mobilità.

Lo si vede e si comprende subito, istintivamente catturati dalle sue linee in perfetto equilibrio tra armonia e tensione: una fiera bellezza pronta a scattare. Il design è ispirato alle forme umane così come al movimento della luce e richiama linee e volumi puri, diventando segno evidente e tangibile della nuova anatomia Alfa Romeo.

Nel 2020 Alfa Romeo Tonale sarà lanciata sul mercato, disponibile con motori diesel, benzina e ibrido tutti rigorosamente turbo, e andrà a occupare la sua posizione nel segmento che attualmente è in maggiore crescita. Grazie all’unicità del suo stile e all’impareggiabile piacere di guida, saprà riscrivere le regole estetiche del suo segmento? Da parte nostra coltiviamo questa certezza.

FIAT TIPO SUPERA IL MEZZO MILIONE DI UNITÀ PRODOTTE

FIAT TIPO SUPERA IL MEZZO MILIONE DI UNITÀ PRODOTTE

Lo scorso febbraio, dallo stabilimento turco di Bursi è uscita la Fiat Tipo numero 500.000: un esemplare 5 Porte Sport, con motore 1.6 Multiject DCT da 120 CV e una livrea Rosso Passione, con tetto nero e interni in Total Black. Un look all’altezza del prestigioso traguardo.

Il successo del modello, che se sommato alla prima versione lanciata nel 1988 raggiunge due milioni e centomila vetture prodotte, è sia a livello nazionale che internazionale. È infatti presente nella top 10 di quattro paesi europei ed è la seconda vettura più globale del marchio Fiat, con oltre il 70% delle unità vendute fuori dall’Italia.

In Italia Fiat Tipo trova un ampio consenso tra gli automobilisti, come dimostrano le oltre 100.000 vetture immatricolate solo negli ultimi due anni. Il dato conferma che nel nostro Paese questo modello ha la capacità di soddisfare un pubblico eterogeneo per età, preferenze estetiche ed esigenze di mobilità.

Nel pieno rispetto di questa mission, la nuova gamma Tipo propone tre varianti di carrozzeria – 4 porte, 5 porte e Station Wagon – e quattro allestimenti – Street, Mirror e le nuove S-Design e Sport – offrendo sempre quel rapporto qualità/prezzo che la rende così attraente e apprezzata. Non a caso lo spot pubblicitario che la promuove ci ricorda che “Non sempre avere il meglio significa pagare di più”.