6 ITALIANI SU 10 RISCHIANO UN INCIDENTE A CAUSA DI BUCHE E VORAGINI

6 ITALIANI SU 10 RISCHIANO UN INCIDENTE A CAUSA DI BUCHE E VORAGINI

“Gli italiani e la percezione della sicurezza stradale” è il nome dell’inchiesta effettuata dall’istituto IPR, specializzato in ricerche e analisi di mercato e promossa dalla Fondazione Luigi Guccione vittime della strada con il SITEB (l’Associazione Italiana Bitume e Asfalto) e Assosegnaletica, secondo cui l’assenza di interventi di manutenzione ha gravemente compromesso le condizioni del manto stradale italiano.

I risultati dell’indagine rivelano che, nell’ultimo anno, il rischio di incidente stradale è collocato al secondo posto nella graduatoria di quelli più avvertiti e temuti (71% degli italiani) seguiti da scippi (67%), rapine (60%) e aggressioni (58%), al primo posto invece si collocano i furti in casa.

Il direttore del Siteb Stefano Ravaioli commenta: “È necessario mettere mano a un piano straordinario di salvaguardia delle nostre strade. Il nostro Paese non ha bisogno di grandi opere, ma di rimettere in sesto e in sicurezza la rete esistente, prima che questa collassi”.

Lascia un tuo commento