Attualità

FIAT CONCEPT CENTOVENTI: L’AUTO SARÀ ELETTRICA E DEMOCRATICA

FIAT CONCEPT CENTOVENTI: L’AUTO SARÀ ELETTRICA E DEMOCRATICA

Per celebrare i 120 anni di Fiat all’ultimo Salone di Ginevra è stato presentato il prototipo ufficiale della citycar Fiat che sostituirà la Panda negli anni a venire e che rappresenta la vision del marchio sul futuro della mobilità sostenibile.

Già dal nome Fiat Concept Centoventi esprime lo storico contributo che Fiat ha saputo offrire allo sviluppo della mobilità di massa, un’esperienza che oggi è concentrata nel rendere accessibile a tutti l’auto elettrica. In sostanza quello che ha rappresentato la 500 per l’Italia degli anni Cinquanta, Fiat Concept Centoventi lo sarà per un mondo più sostenibile.

Questo progresso nella “democratizzazione” dell’auto elettrica determina anche una grande libertà di personalizzazione. A cominciare dal livello di autonomia che si ritiene più adatto alle proprie esigenze, potendo decidere di cambiarlo nel corso del tempo: il pack modulare di batterie di Fiat Concept Centoventi permette di estendere il range da 100 a 500 km, ad esempio per affrontare lunghi viaggi, semplicemente acquistando o noleggiando unità di batterie addizionali. Da notare che l’installazione o la rimozione delle batterie aggiuntive è un’operazione particolarmente facile e veloce.

Il grado di personalizzazione è talmente elevato che Fiat Concept Centoventi può essere definita una “tela bianca” pronta per essere dipinta secondo i gusti e le esigenze del momento, senza alcun vincolo legato allo specifico momento dell’acquisto. Sarà infatti prodotta in una sola livrea che, attraverso il programma “4U”, potrà essere personalizzata scegliendo tra 4 tettucci, 4 paraurti, 4 copriruota, 4 pellicole esterne e con 120 accessori aggiuntivi. Sarà dunque un’auto aggiornabile con la massima libertà e fantasia nei colori, nella configurazione degli interni, nella configurazione del tetto, nel sistema di infotainment. Con Fiat Concept Centoventi il futuro potrà essere come ognuno lo desidera.

FIAT 500, ICONA DELLO STILE ITALIANO AL MoMA DI NEW YORK.

FIAT 500, ICONA DELLO STILE ITALIANO AL MoMA DI NEW YORK.

A New York, fino al 15 giugno, c’è una Fiat 500 Serie F del 1965 che fa bella esposizione di sè nell’ambito della mostra “The Value of Good Design”, allestita nel famoso Museum of Modern Art.

Non è un “pezzo raro”, come questa ne furono prodotti più di quattro milioni di esemplari, eppure il MoMA l’ha voluta acquistare due anni fa per inserirla nella sua collezione permanente e in questi mesi la espone proponendola come “icona della storia dell’automobile, che ha cambiato per sempre il modo di disegnare e di produrre auto in Italia”.

Attraverso una serie di caposaldi del design modernista collezionati dal MoMA, “The Value of Good Design” celebra e racconta l’evoluzione sociale – e diremmo anche democratica – del design industriale di metà Novecento, quando l’obiettivo era l’innalzamento della qualità della vita esteso a tutti i livelli della società.

Progettata da Dante Giacosa e lanciata nel 1957, la Fiat “Nuova” 500 dava spazio e concretezza a questa idea del design di qualità accessibile a tutti e per questo oggi la nostra cara 500 è al MoMA per farsi ammirare. Ma anche senza andare a New York, siamo sicuri che saranno in molti qui da noi a sentire una piccola punta di orgoglio per aver guidato, o guidare tuttora, una vera e propria opera d’arte.

ABARTH 124 RALLY, L’ESPERIENZA RINNOVA.

ABARTH 124 RALLY, L’ESPERIENZA RINNOVA.

Tornata in competizione nel 2016, dopo 40 anni dall’ultimo Rally di Montecarlo, la Fiat 124 Abarth Rally edizione 2019 è una spider decisamente rinnovata in molti particolari con il preciso scopo di ridurre il tempo di percorrenza per chilometro in prova speciale.

Le esperienze di gara in queste prime due stagioni, oltre ai 5000 km di test e il contributo del pilota collaudatore Alex Fiorio, hanno fornito al team di ingegneri Abarth una serie importante di dati e informazioni, dando l’avvio a interventi mirati su organi meccanici, elettronica del motore, trasmissione-cambio e assetto.

Il risultato complessivo è una fuoriclasse più performante, più semplice da mettere a punto e allo stesso tempo più facile da guidare, che si adatta sia ai piloti professionisti che agli sportivi e agli appassionati della trazione posteriore e della guida di traverso.

La stagione di gara è appena iniziata e la Spider dello Scorpione è pronta alle sfide su asfalto e sterrato, a trasmettere adrenalina, a donare piacere di guida, a conquistare i cuori dei tifosi.

NASCE ALFA ROMEO TONALE E L’ELETTRIFICAZIONE DIVENTA BELLEZZA

NASCE ALFA ROMEO TONALE E L’ELETTRIFICAZIONE DIVENTA BELLEZZA

All’ultimo Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra è stata presentata una nuova concept car di Alfa Romeo: Tonale, il primo SUV compatto ibrido plug-in che ha in dote le qualità estetiche e di dinamismo tipiche del marchio del Biscione.

Con questo debutto nel mondo dell’elettrificazione, Alfa Romeo Tonale è lo stile italiano che guarda al futuro, che trasferisce il grande patrimonio di bellezza distintiva del marchio verso le nuove frontiere della mobilità.

Lo si vede e si comprende subito, istintivamente catturati dalle sue linee in perfetto equilibrio tra armonia e tensione: una fiera bellezza pronta a scattare. Il design è ispirato alle forme umane così come al movimento della luce e richiama linee e volumi puri, diventando segno evidente e tangibile della nuova anatomia Alfa Romeo.

Nel 2020 Alfa Romeo Tonale sarà lanciata sul mercato, disponibile con motori diesel, benzina e ibrido tutti rigorosamente turbo, e andrà a occupare la sua posizione nel segmento che attualmente è in maggiore crescita. Grazie all’unicità del suo stile e all’impareggiabile piacere di guida, saprà riscrivere le regole estetiche del suo segmento? Da parte nostra coltiviamo questa certezza.

STORIA E FUTURO CONNESSI PER I 120 ANNI DI FIAT

STORIA E FUTURO CONNESSI PER I 120 ANNI DI FIAT

Celebrare la storia guardando sempre avanti, è così che Fiat festeggia i suoi 120 anni in occasione del Salone di Ginevra: con la presentazione della famiglia 120° di Fiat 500, la più connessa di sempre.

Questa serie apre un nuovo capitolo della connettività e conferma uno dei principi fondamentali della tradizione Fiat: mettere a disposizione di tutti soluzioni tecnologiche innovative, fruibili in modo semplice e in sintonia con le più attuali esigenze della mobilità quotidiana e con la grande attenzione verso la sicurezza e la comunicazione.

Con il debutto mondiale a Ginevra, 500 “120°” diffonde l’idea di una connettività semplice, democratica, sicura e intuitiva. E conferma questo impegno con la dotazione standard sui modelli 500, 500X e 500L del sistema di ultima generazione UconnectTM, che mettendo a disposizione applicazioni e servizi sul display centrale, permette al guidatore una sicura e tranquilla gestione del flusso di contatti e informazioni.

Il sistema Uconnect 7″ HD LIVE touchscreen  – con predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM offre interfaccia Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, porta USB con integrazione di iPod e comandi al volante. Per questo tutto diventa più semplice e sicuro.

Sempre all’insegna della connettività più evoluta, su tutta la famiglia 500 “120°” è disponibile a richiesta anche Mopar Connect, il sistema di servizi a portata di smartphone per l’assistenza su strada e il controllo in tempo reale delle condizioni del veicolo.

JEEP®. IL MARCHIO DEI RECORD AL NUOVO SALONE DI GINEVRA.

JEEP®. IL MARCHIO DEI RECORD AL NUOVO SALONE DI GINEVRA.

Il marchio Jeep arriva all’89° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra dopo un 2018 da record, tanto da guadagnarsi il titolo di fastest growing brand con un incremento medio di vendite del 56% rispetto all’anno precedente nei principali mercati europei.

Tra i modelli, Compass è stato quello con il maggior numero di veicoli venduti, subito seguito da Renegade che continua a dominare le vendite nel proprio segmento. Al terzo posto, la nuova generazione Wrangler ha registrato il miglior anno di sempre in Europa, con uno straordinario incremento di vendite dell’86%.

Dopo questi risultati eccezionali Jeep® si presenta a Ginevra con delle novità avvincenti, tra cui la Cherokee Trailhawk e la Compass Night Eagle. Ma in particolare sotto i riflettori c’è la nuova gamma “S”, con allestimenti speciali sui modelli Renegade, Compass, Cherokee e Grand Cherokee che vanno ad esaltare l’anima sportiva e prestazionale del brand.

Il kit estetico più sportivo e la ricca dotazione di serie trasmettono efficacemente i valori di libertà, avventura e passione caratteristici del brand, anche in un contesto di spostamenti quotidiani, e sicuramente sono una puntuale risposta al crescente desiderio degli appassionati del marchio di entusiasmarsi con nuove ed esclusive personalizzazioni.

L’ARMA DEI CARABINIERI ARRUOLA IL GRAND CHEROKEE DI JEEP®

L’ARMA DEI CARABINIERI ARRUOLA IL GRAND CHEROKEE DI JEEP®

La Jeep® Grand Cherokee veste la divisa dell’Arma dei Carabinieri ed entra a far parte delle unità antiterrorismo. Le 19 vetture Jeep indossano la classica livrea blu istituzionale e sono equipaggiate con motore 3.0 V6 CRD da 190 cv, cambio automatico a 8 marce con controllo elettronico e trazione integrale.

Queste vetture sono state oggetto di uno specifico processo di blindatura, che ha interessato diversi componenti del veicolo (parabrezza, cristalli laterali, pneumatici e carrozzeria) e di un intervento di rinforzo delle sospensioni, per garantire la tenuta di strada. Il risultato finale è un veicolo tattico capace di assicurare la massima sicurezza ai militari e offrire grande affidabilità meccanica, per affrontare qualunque missione.
Sulle Jeep debuttano i lampeggianti a LED blu sul portellone posteriore, collocati ai lati della targa, mentre all’interno spiccano i più avanzati sistemi tecnologici in dotazione all’Arma, come il sistema Odino che si collega in tempo reale con le banche dati delle Forze di Polizia, Motorizzazione e Ania, e che funziona su un tablet Android da 7″ posto su binari scorrevoli posizionati sul cruscotto.

Il primo dei 19 esemplari è stato consegnato alcuni giorni fa a Roma ed entro la fine dell’anno tutte le Grand Cherokee prenderanno servizio in Italia, rafforzando così il sodalizio storico tra il Gruppo FCA e i Carabinieri, nato nel secondo dopoguerra quando tutte le “Gazzelle” avevano il marchio Alfa Romeo, e affiancando i SUV Jeep già con i colori della Benemerita (Renegade e Wrangler), tutti caratterizzati dalle leggendarie doti off-road del marchio americano.

DA OGGI MOPAR È ANCHE SU YOUTUBE

DA OGGI MOPAR È ANCHE SU YOUTUBE

La strategia di Mopar, che punta a migliorare e rendere unica l’esperienza con la propria auto, si arricchisce oggi  con YouTube, il famoso canale social che è ormai diventato il secondo motore di ricerca più utilizzato sul web, oltre a vantare più di 1,6 miliardi di utenti globali  entro la  fine del 2018. Cuore dell’iniziativa, ovviamente, la pubblicazione di suggestivi video che offrono una panoramica a 360° di Mopar, il brand di FCA che si occupa dei prodotti e servizi post vendita per le vetture dei marchi Alfa Romeo, Chrysler, Fiat, Fiat Professional, Jeep®, Lancia e Abarth.

La nuova vetrina di Mopar su YouTube diventa quindi il luogo ideale  dove trovare tutte le informazioni e le notizie sul brand, per soddisfare la curiosità degli utenti  del web che condividono la stessa passione per la personalizzazione, le performance e la sicurezza. Il progetto conferma la volontà di Mopar di rendere sempre più coinvolgente l’esperienza digitale dei propri clienti e offrire loro servizi sempre più veloci, completi e al passo con le nuove tecnologie. L’iniziativa fa infatti seguito al lancio della pagina Facebook di Mopar EMEA avvenuto lo scorso anno, che oggi è seguita assiduamente da quasi 50mila fan.

Infine, per rispondere efficacemente a esigenze sempre più digitali, sono anche disponibili le aree private dedicate ai clienti di vetture del Gruppo e raggiungibili dai siti dei marchi FCA: “my Alfa Romeo”, “my Fiat”, “my Fiat Professional”, “my Jeep”, “my Lancia” e “my Abarth”; alcuni tool digitali come l’Online Booking per fissare gli appuntamenti presso le officine autorizzate direttamente dal web; il sito istituzionale di Mopar (http://www.mopar.eu), dove trovare tutte le informazioni sul brand.

ELENA NOVIKOVA E MOPAR® ANCORA INSIEME NEL 2018

ELENA NOVIKOVA E MOPAR® ANCORA INSIEME NEL 2018

Salti, dossi, curve strette, rettilinei lunghi e impegnativi: è questa la vita sportiva di Elena Novikova, la campionessa di mountain bike che ha già affrontato e vinto tante sfide nella sua carriera. Al suo fianco, per il secondo anno consecutivo, il brand Mopar, che sceglie la pluripremiata atleta ucraina come testimonial dei suoi prodotti e servizi.

Una Jeep Renegade Longitude appositamente allestita con Accessori Originali Jeep® by Mopar l’ accompagna durante tutte le sue imprese sportive e nel tempo libero, per soddisfare qualsiasi sua esigenza di performance e di trasporto. Il veicolo è caratterizzato da un raffinato trattamento grigio satinato per le calotte degli specchi, la cornice posteriore dei fari e la griglia frontale. Lo stesso colore è ripreso dalla decalcomania sul cofano e da quella US Army per le portiere, oltre che internamente dalle finiture per le cornici della plancia. Molti di questi particolari sono configurabili sul veicolo al momento dell’acquisto, grazie all’innovativo processo del Mopar Custom Shop, che prevede la loro installazione direttamente nello stabilimento di produzione, con gli stessi elevati standard qualitativi. Così la vettura arriva in concessionaria già personalizzata e pronta a partire. La campionessa sarà inoltre ospite nel corso del 2018 nei principali eventi e autoshow che vedranno protagonista Mopar.

FIAT TORINO SUL PARQUET PER LA BATTAGLIA CONTRO IL CANCRO

FIAT TORINO SUL PARQUET PER LA BATTAGLIA CONTRO IL CANCRO

Nella stagione 2018/2019 la Fiat Torino scenderà sul parquet anche per giocare la partita contro il cancro. Nel massimo campionato italiano di basket e in Eurocup sulle maglie gialloblù infatti campeggerà il logo della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, iniziativa con la quale contribuirà a sostenere il prestigioso Istituto di Candiolo, fiore all’occhiello della sanità italiana. Queste due eccellenze nei rispettivi ambiti di attività studieranno anche iniziative mirate per raccogliere fondi a favore della ricerca sul cancro.

I massimi rappresentanti delle due realtà, Antonio Forni, presidente della Fiat Torino, e Allegra Agnelli, presidente della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro dell’Istituto Candiolo, hanno commentato l’iniziativa: “La Fiat Torino annuncia con orgoglio la partnership con la Fondazione Piemontese per la ricerca sul cancro a sostegno dell’Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo. Il logo della Fondazione comparirà sulla maglia da gioco della stagione 2018/2019 – spiega Alberto Forni – a suggellare la condivisione delle finalità e delle strategie di utilità e solidarietà sociale. Sosterremo attivamente le iniziative e le manifestazioni promosse dalla Fondazione, mettendo a sua disposizione lo spettacolo e le emozioni dello Sport adrenalinico per antonomasia” .

JEEP® URBAN GAMES

JEEP® URBAN GAMES

Sabato 15 settembre l’Ippodromo del Galoppo a Milano, in via Diomede, 1, ospiterà l’evento Jeep® Urban Games, una spettacolare manifestazione all’insegna dello sport e della buona musica durante la quale si potranno scoprire i tre nuovi modelli della gamma Jeep®: Wrangler, Renegade e Cherokee. Per l’intera giornata sarà possibile provare nuove discipline sportive al ritmo della musica di Radio Deejay con la presenza dei conduttori di punta dell’emittente, che animeranno anche la festa finale. Non mancheranno le esibizioni degli atleti professionisti e spazi riservati al food.

Un’area di grande interesse per tutti gli appassionati sarà quella dedicata al test drive, dove piloti professionisti e istruttori potranno mostrare al pubblico tutte le caratteristiche che hanno reso quella Jeep la gamma di SUV più premiata di sempre. L’area test drive ospiterà l’emozionante twist, che consente di guidare con due ruote a terra e due sollevate, una rampa di salita e discesa con inclinazione laterale di 35°, un’area balance per testare l’equilibrio, e uno spazio di salita e discesa dove provare l’ineguagliabile capability off road di Wrangler, Renegade e Cherokee.