Il bollo auto non è più una tassa di circolazione, ma una tassa di possesso.

Il bollo auto non è più una tassa di circolazione, ma una tassa di possesso.

Il bollo auto non è più una tassa di circolazione, ma una tassa di possesso.

Come con il Canone Rai, bisogna pagare nel caso in cui si possieda un apparecchio radiotelevisivo, anche qualora risulti sempre spento, anche per il bollo auto vale lo stesso principio: la tassa va pagata anche se il mezzo non circola. Ma ci sono alcuni autoveicoli che fanno eccezione.

Quali sono dunque le auto che non pagano il bollo?

BOLLO AUTO, AUTO STORICHE NON PAGANO – Se la tua auto viene classificata di “interesse storico” ed è immatricolata da almeno 20 anni, sei esente dal bollo, a patto che venga presentato “l’attestato di storicità ASI”. Di contro, però, un’auto storica – per circolare – deve pagare il “mini bollo”, che varia da regione a regione e il cui costo è compreso tra i 25 e i 30 euro.

BOLLO AUTO, AUTO ECOLOGICHE NON PAGANO – Tutte le auto elettriche, ibride, a metano o GPL godono di benefici per l’esenzione dal bollo, che può essere totale o parziale a seconda della legge regionale in materia.

Lascia un tuo commento