L’AUTO CHE SOGNANO I MILLENNIALS

L’AUTO CHE SOGNANO I MILLENNIALS

L’AUTO CHE SOGNANO I MILLENNIALS

I Millennials come immaginano le vetture di domani?
Per scoprirlo FCA promuove anche quest’anno l’iniziativa “I AM FCA – Innovation Award Millennials”: un vero e proprio “contest” riservato a studenti triennali e magistrali di Economia.

L’anno scorso fu un trionfo con pioggia di partecipanti arrivati a fiumi dalla Seconda Università di Napoli (oggi diventata Università della Campania “Luigi Vanvitelli”) e dall’Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Quest’anno si andrà oltre perché a questi due atenei se ne sono aggiunti altri quattro, tra i più importanti dell’Italia Centro-Meridionale: l’Università degli Studi del Molise, l’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti e Pescara, l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e l’Università degli Studi della Basilicata.
“La formula – spiegano gli organizzatori – non è cambiata rispetto alla scorsa edizione, è invece aumentato (ovviamente) il numero dei giovani premiati. Così, mentre nel 2016 a vincere lo stage negli stabilimenti FCA di Cassino e G. Vico di Pomigliano d’Arco furono quattro ragazzi, quest’anno saranno in sei a poter lavorare in un impianto FCA del Centro-Sud Italia, mentre altri sei si aggiudicheranno un riconoscimento per il lavoro svolto. Anche quest’anno l’adesione è stata molto elevata. A fronte del coinvolgimento di quasi 5 mila studenti in 80 aule, sono stati ben 1.326 i giovani che hanno presentato un progetto, in pratica più di uno ogni quattro partecipanti”.

Come partecipare? Facile: basta rispondere (su www.millennials-fca.com) con un massimo di 4 mila caratteri ad alcune domande: “Come immagini le auto tra 15 anni?”, “Che cosa faresti con la tua auto se potessi?”, “Che cosa dovrebbero fare i produttori di auto per migliorare la tua vita?” e “Musica, social network e digital life: come le auto possono migliorare la tua esperienza con essi?”.

Tutte le proposte giunte saranno ora analizzate e giudicate dall’Innovation Board valutatore, composto da quattro persone. In rappresentanza di Fiat Chrysler Automobiles: Daniele Chiari, Giorgio Cornacchia e Silvia Vernetti, rispettivamente responsabili per l’area EMEA di FCA di Product Planning & Institutional Relations, Engineering e del Centro Ricerche CRF, dell’ente Business Development. In rappresentanza degli atenei, il professor Mario Sorrentino, ordinario di Business planning e creazione d’impresa all’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e Direttore di Start up Lab.

Lascia un tuo commento