PATENTE E DISTURBI DEL SONNO, IN ARRIVO CONTROLLI ACCURATI

PATENTE E DISTURBI DEL SONNO, IN ARRIVO CONTROLLI ACCURATI

PATENTE E DISTURBI DEL SONNO, IN ARRIVO CONTROLLI ACCURATI

Secondo recenti studi, circa il 22% degli incidenti stradali sono causati da colpi di sonno alla guida. La maggior parte di questi sarebbero effetto dei disturbi del sonno, in particolare della OSAS (Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno). Tale patologia provoca continue ostruzioni delle vie respiratorie durante le diverse fasi del sonno, interrompendolo spesso.

La qualità e la quantità delle ore di sonno calano così drasticamente, procurando un forte senso di stanchezza che sfocia spesso in veri e propri colpi di sonno durante le ore diurne.
Trovarsi alla guida in questi momenti è, ovviamente, molto pericoloso.

Secondo recenti stime, a soffrire di OSAS in Europa sarebbero 4,4 milioni di persone. Alla luce di questi dati allarmanti l’Unione Europea ha deciso di cercare una soluzione preventiva a questo problema.

Entro il 31 dicembre 2015 entrerà in vigore, in tutti i paesi della UE, la direttiva europea n. 2014/85/UE che impone controlli psico-fisici da effettuare prima del rilascio/rinnovo della patente con lo scopo di identificare e prevenire i disturbi del sonno.

Non c’è dubbio che la normativa dovrà essere recepita e rispettata da tutti gli stati membri ma non sono ancora chiare le modalità. Esistono già esami accurati e attendibili, che però rappresenterebbero un ingente costo per la Sanità Pubblica qualora si decidesse di effettuarli su ogni patentato.

Lascia un tuo commento