WINTER MARATHON 2016

WINTER MARATHON 2016

WINTER MARATHON 2016

La tradizionale passerella in Piazza Righi a Madonna di Campiglio ha sancito la vittoria di Franco Spagnoli e Giuseppe Parisi che, a bordo della loro Fiat 508 S del 1932, si sono aggiudicati il Trofeo UBI Banco di Brescia alla 28^ edizione della Winter Marathon. Un’edizione ricca di novità a partire dal percorso rinnovato per oltre il 50%, decisione dovuta soprattutto alle scarse precipitazioni nevose e alle temperature molto rigide (che hanno toccato addirittura i -10°C sul Passo Pordoi).

Completano il podio la Volvo PV544 del 1965 di Antonino Margiotta e Bruno Perno e la Fiat 508 C del 1938 di padre e figlio Di Pietra, capaci di migliorare il 5° posto del 2015. La maggior parte delle 118 vetture regolarmente verificate e partite da Madonna di Campiglio ha fatto ritorno alle prime ore della mattina, a testimonianza di un’edizione che non ha avuto intoppi o problematiche di grave entità. Ritiro a sorpresa per Giuliano Canè, sei volte vincitore della Winter Marathon e fra i favoriti di questa edizione, che ha abbandonato la corsa per problemi alla strumentazione di bordo.

Lo spettacolo della Winter Marathon è poi ripreso nel pomeriggio di sabato con la diretta in streaming dei due trofei speciali sul lago ghiacciato. Il primo, riservato alle vetture anteguerra (Trofeo MA-FRA), è stato vinto da Giuseppe e Francesco Di Pietra su Fiat 508 C del 1938, mentre il secondo, dedicato ai primi 32 classificati della Winter Marathon 2016 (Trofeo TAG Heuer), ha visto il successo di Fontanella-Malta che, sulla loro Porsche 356 A Coupé del 1955, hanno battuto in finale padre e figlio Zanasi su Volvo P1800 del 1961; al terzo posto Scarabelli-Adorni su Lancia Fulvia Coupé 1.3 del 1968.

Lascia un tuo commento